Come sapevi scendere

tumblr_npxay7JbYg1t8tpk5o1_540

Come sapevi scendere
Ricordo azzo se ricordo quella volta, rimarrà come indelebile trasgressione… la prima.
Eppure non mi avevi dato alla testa subito nonostante la tua corposità, adorabile era sentirti scendere facendomi chiudere gli occhi per assaggiarti.
Sei divenuta quasi ossessione, noncuranza che poteva permettersi di mutare aspetto, consistenza, quella che mandava e che tuttora manda in pappa il cervello.
Poi dimmi la verità come si fa a non chiedere di te “un’altra birra grande grazie”
Franco

Luglio 2015

Informazioni su serenonotturno

Franco Pancaldi nasce e dimora nella provincia modenese dal 1962. Ricca di storia e nota per il saper vivere, ne assorbe i modi e cresce trasmettendo a coloro, che sono a lui vicino, il gusto di cogliere nella semplicità la bellezza insita in essa. Cultore della conoscenza del giusto, riesce attraverso un senso d'innata e spiccata attitudine, a svolgere mansioni manuali con estrema facilità. Lui stesso si definisce “un’anima libera” e continua a esserlo nelle sue diverse espressioni quotidiane di vita, allontanando e fuggendo quell’ombra che solo l’abitudine può dare. Sempre pronto a intraprendere nuove sfide si realizza attraverso un crescente bisogno di crescita personale. Il suo leitmotiv: “Conosco i miei limiti ma non me li pongo”.

Precedente Persuadere Successivo Diario 2015