Parole senza sostanza

Parole senza sostanza

Non sono per le frasi fatte… adoro tutto ciò  si fa da solo senza aiuto alcuno. Chi le usa è avaro di emozioni. Capita a volte di cadere come succedeva in quel quiz televisivo che portava il nome di “Rischiatutto” a fare brutte figure, come scriverti le risposte nelle mani, non erano furbi, ma solo malati di protagonismo. Quindi si potrebbe dire “Ahi ahi ahi Signora Longari, lei mi cade sull’uccello” Che sarà  mai, alcune persone cadono per molto meno che un semplice uccello. Inciampano perché  troppo prese a guardare oltre il volatile, sbirciando e sperando di essere loro le persone predilette in quel mondo di furbi fatto d’apparenza e nessuna conoscenza.

Francohttps%3A%2F%2F41.media.tumblr.com%2Fb341986a07cdd5fe9c55f422801ac75a%2Ftumblr_mwp4dgYvjZ1s873vmo1_540

Agosto 2015

Informazioni su serenonotturno

Franco Pancaldi nasce e dimora nella provincia modenese dal 1962. Ricca di storia e nota per il saper vivere, ne assorbe i modi e cresce trasmettendo a coloro, che sono a lui vicino, il gusto di cogliere nella semplicità la bellezza insita in essa. Cultore della conoscenza del giusto, riesce attraverso un senso d'innata e spiccata attitudine, a svolgere mansioni manuali con estrema facilità. Lui stesso si definisce “un’anima libera” e continua a esserlo nelle sue diverse espressioni quotidiane di vita, allontanando e fuggendo quell’ombra che solo l’abitudine può dare. Sempre pronto a intraprendere nuove sfide si realizza attraverso un crescente bisogno di crescita personale. Il suo leitmotiv: “Conosco i miei limiti ma non me li pongo”.

Precedente Pensieri a voce alta Successivo Splendida notte