A culo col mondo

FB_IMG_1464932520164

A culo col mondo
Sono vietate scene esplicite, scene apparentemente istigatrici al sesso, quelle che lontanamente assomigliano a un’effusione. Quelle di chi dentro l’effusione ci vedono la forma di una passera, magari sotto sembianze di una fragola… ma si sa la voglia rende ghiotti. Non puoi mettere un culo sebbene velato, viene scambiato per pura pornografia. La lingua è maldicente, (ma rendetevi conto che non parla lecca solamente). Gli unici membri di cui non ci vergogniamo ancora sono quelli eletti a nostra volontà. Parliamo della verdura… un assieme di cose impresentabili, che rende le persone schiave di masturbarsi. Addirittura una natura morta farebbe sfaceli, perché l’idea è quella di renderla viva. Il linguaggio senza scadere troppo, viene letto come offensivo dalle stesse persone che poi sono di una tale moralità porca che solo a sentirle parlare altro che viagra per resuscitare.
Cosa rimane se non l’immaginazione.
Ecco
Ora lo sto facendo e questo è favoloso

Giugno 2016

Informazioni su serenonotturno

Franco Pancaldi nasce e dimora nella provincia modenese dal 1962. Ricca di storia e nota per il saper vivere, ne assorbe i modi e cresce trasmettendo a coloro, che sono a lui vicino, il gusto di cogliere nella semplicità la bellezza insita in essa. Cultore della conoscenza del giusto, riesce attraverso un senso d'innata e spiccata attitudine, a svolgere mansioni manuali con estrema facilità. Lui stesso si definisce “un’anima libera” e continua a esserlo nelle sue diverse espressioni quotidiane di vita, allontanando e fuggendo quell’ombra che solo l’abitudine può dare. Sempre pronto a intraprendere nuove sfide si realizza attraverso un crescente bisogno di crescita personale. Il suo leitmotiv: “Conosco i miei limiti ma non me li pongo”.

Precedente Fidati Successivo Il mio canto