Fidati

Fidati
Erano momenti regalati che si intercalavano agli altri, quelli scanditi dalle usualità di sempre.
Erano sotterfugi o espedienti contorti, servivano a far credere d’essere forti. Dal chiassoso vicolo della vita arrivavano tutti i rumori assordanti e striduli, dal vicolo cieco dell’attimo regnava il silenzio che ognuno cercava, una volta compreso ti dicevano che quello di chiamava incomprensione. Allora scuotevi il capo per mescolare le due essenze, era impossibile farlo e quell’essere era già preda di una presa – follia.
Franco

Maggio 2018

Informazioni su serenonotturno

Franco Pancaldi nasce e dimora nella provincia modenese dal 1962. Ricca di storia e nota per il saper vivere, ne assorbe i modi e cresce trasmettendo a coloro, che sono a lui vicino, il gusto di cogliere nella semplicità la bellezza insita in essa. Cultore della conoscenza del giusto, riesce attraverso un senso d'innata e spiccata attitudine, a svolgere mansioni manuali con estrema facilità. Lui stesso si definisce “un’anima libera” e continua a esserlo nelle sue diverse espressioni quotidiane di vita, allontanando e fuggendo quell’ombra che solo l’abitudine può dare. Sempre pronto a intraprendere nuove sfide si realizza attraverso un crescente bisogno di crescita personale. Il suo leitmotiv: “Conosco i miei limiti ma non me li pongo”.

Precedente A pelo d'acqua Successivo Blu scuro