Crea sito

Piccoli passi sui sassi

tumblr_ngexvqnEWn1u098vmo1_1280(2)

Ho i piedi scalzi infreddoliti e sporchi
cammino su sassi appoggiati nel sentiero.
Senza curarmi di dove sto andando o di quanto tempo impiego
cammino cammino e guardandomi in giro
appoggio emozioni nel percorso.

Franco

L’ombra

tumblr_ndaso07ijC1s5extzo1_1280

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questa è libera appartenenza. Riuscire a sfiorare un’emozione con la percezione. Mentre la saliva lascia scie d’immaginazione al tatto. Guardi il corpo vibrare al limite del decente desiderio, Imprecando, di non allontanarmi.
Io sono oltre il limite di un gesto, oltre le tue unghie, al di la di uno sguardo.
Forse oltre anche al muovere affannosamente delle mani su un desiderio.

Sereno Notturno

 

 

 

 

Lurida bolgia

A quei tempi almeno esisteva l’educazione, se non regnava, ogni tanto qualcuno la ricordava.
Poi immagino quei luoghi, che chiamavano “case di tolleranza”, dove tutto era tollerato, all’infuori dell’impossibile alla mente umana. Ora in ogni angolo delle strade, dovrebbe esserci scritto “Vicolo dell’intolleranza” a ricordarci che in ogni via, piazza, casa appartamento dobbiamo fare i conti con questa realtà.
La differenza è che non si paga a mezz’ora un’ora o sveltina, la si paga per la vita.

Sereno Notturno

Malizia

1779106_750013405011555_1900971769_n

Ti ammiri guardandoti allo specchio
le tue mille forme prendono vita
accarezzi suadente i tuoi seni, sanno ancora del mio sesso.
Con fare malizioso, allunghi la mano a cercare quella complicità, che sai esista in me. Vivimi ora, vivimi sempre.

Sereno notturno

All’angolo del cielo

tumblr_n7w07dat2M1qg8ft2o1_500

Portare la conoscenza di anime contromano, quelle che ovunque ci sia una salita si inoltrano alla ricerca della risposta, che non si arrendono e sono sobriamente caparbie.
Forse il cielo non lo vedranno mai, ma continuano a spostare le nuvole, confidando sul sereno al di la.
Quelle persone sono poche, ma insegnano tanto a chi pensa di prevalere, e si ostina a guardare con gli occhi degli altri e le menti ofuscate dal bisogno d’arrivare.
Intanto, si perdono tutto il bello del tragitto, volendo primeggiare forse solo nella loro testa. Sono lasciate all’angolo, le troviamo ad elemosinare emozioni, senza capire, non riconoscendole che potrebbero farne parte.

Sereno notturno

Respiri allo specchio

tumblr_n6aw01AjFS1ry2rtco1_500

Si rifrange, come sempre specchio dell’esistenza, quella stessa mediocre sospirata seduzione dei volti, quelli esistenti ed esistiti, che sommessamente svolgono esilaranti capriole nei pensieri.

Quelle parole scritte o vocaboli detti che mantengono finte promesse, come d’accordo col diavolo tentatore.

Non sento confusione nella stanza, e percezione in un volto, estraneo al mio corpo ogni vile tentativo d’impossessarsi di una volontà, forse non colgo l’altrui pensiero o distrattamente mi celo dietro una speranza.

Solitarie nenie, in stanze silenziose, che sanno di vissuto come le antiche casate lasciate al declino del tempo.

Finto tramontare di un giorno mai nato.

Eppure i buoni propositi non mancano alla delicatezza dei sensi, bagnando gli umidi corpi nei pensieri delle gesta altrui, liquido scorrere, di piacere freneticamente esilarante.

Scosci ingigantendo ciò che già profuma di voglia, ciò che scivola tra le mani di un folto desiderio in spade di eloquente trasgressione di un orgasmo.

Sereno Notturno

Percorso visivo

Vi sono orizzonti
che si possono guardare
in due.
Tramonti
destinati alla solitudine.
Vi sono però percorsi intercambiabili
destinati alle persone
che sanno scegliere.

Sereno notturno

_______________________

tumblr_ne8jn6uePL1qkv971o1_500(2)

 

Pertugio

Parea districarsi a forza
era solo uno stretto passaggio.
Tra una consapevolezza del sentire
e la verita’ di un desiderio.

Sereno notturno

________________________

 

 

295668_585436104802620_891684746_n

 

Ascoltare

tumblr_n1c0vor9K21r67xapo1_1280Parlami di te, t’ascolterò
non dimenticarti i miei pensieri
nelle pause dei tuoi racconti.

Sereno notturno

______________________

” PEPPERMINT ” ©louie aguila 2014 @kelsexyyn

Brama verità

Tra i tanti pensieri che ci si pone
si deduce che ogni tanto è meglio non pensare.
Nessun pensiero si svende
hanno tutti un caro prezzo
a scapito di una folle mente.

____________________

Sereno notturnotumblr_nb8ugsBy0Y1t6ccm7o1_500

Resoconto

tumblr_ng6pznMrJy1u2yo7jo1_1280

Passione, quello sguardo perso nell’oscurità vive di questo. Le mani legate che non scappano al desiderio è passione. Il profumo di un corpo portato al piacere, cosa può essere se non passione. Quindi questo termine così abusato, è silenzio. oscurità, odore, percezione. Eppure siamo ancora perplessi se qualcuno chiede: “mettici passione”.

Sereno Notturno

Sereno Notturno – Franco Pancaldi – Licenza Creative Commons Attribuzione

Morbido tessuto

Hai idea di cosa sia un’emozione, solo quando hai la capacità di comprendere che tra le tante cose che ti sfiorano, quella è diversa dalle altre. Allora ridi, piangi, esulti o ti disperi. Quella è emozione.

Sereno Notturno

Sereno Notturno – Franco Pancaldi – Licenza Creative Commons Attribuzione

tumblr_nfxcsy17v71rywz5po1_1280

Pensieri all’eccesso

tumblr_ng4ul29MeY1rqpjpbo1_1280

Pensiero all’eccesso

Traspare eleganza, in quel puro movimento trasparente.
Attimi emozionanti in quello sguardo carico d’emozione.
Delicato desiderio in quel corpo desiderato.
Mai volgarità d’espressione, di chi crede in un un eccesso di piacere.

Sereno Notturno

Sereno Notturno – Franco Pancaldi – Licenza Creative Commons Attribuzione

Corda

 

Corda
Corda

rappola volta al desiderio, lo stesso che percepisci mentre quelle stesse bramose mani, ti sfiorano l’esile corpo. Forte di una volontà accertata, continui a muoverti per sentir scorrere ruvidi tessuti.

Sereno Notturno

Sereno Notturno – Franco Pancaldi – Licenza Creative Commons Attribuzione

Anima velata

Ti appoggi timidamente, lo fai accennando que tipico tuo sospiro, guardando oltre uno sguardo nascosto. Sei ebra di quella foga che inarca la schiena e manda in fibrillazione il pensiero. Mentre, il solo annusare,riempie quella mente, che solo tu riesci a portare all’eccesso di una pazzia.

Sereno notturno

tumblr_ms51589k9a1qkkp4oo1_1280

Attimi infiniti

Finalmente il gran giorno è arrivato!!! Parte ufficialmente il progetto Attimi Infiniti: racconti erotici che, mensilmente, verranno pubblicati da una selezione di autori del panorama nazionale. Iscrivetevi alla Newsletter per seguire tutte le novità e, dal 15 dicembre, o seguiteci sulla pagina FB,per scaricare gratuitamente il primo racconto. Vi aspettiamo numerosi!!!
Felicissimo di farne parte.

Franco

http://http://attimiinfiniti.altervista.org/

Progetto (2)

Ovattato presagio

Posso camminare, avendo cura di non uscire dal solco creato da chi mi ha preceduto. Penso che la strada percorsa finora sia la più breve. Continuo a guardare i miei passi, quasi preso da un istinto e una voglia di perdermi. Forse è proprio quello che sto facendo. A un tratto alzo la testa, mi accorgo, che, dopo il cammino di due ore sono ancora nel medesimo punto. Stanco, stremato e sconsolato, noto di avere appena un goccio d’acqua. Debbo tenerla per quando il mio corpo non risponderà alla sete. Appena la mia mente, camminando con me, farà fatica a allineare i pensieri. Solo allora mi viene in aiuto qualcuno, dall’angolo di cielo, perso fra le nuvole. Mi incita a far volare i pensieri al di la del sudore, del sospiro e della necessità. “Usa la mente, come condottiera per l’anima, indossala col suo abito migliore e vanne fiero”. Ricordo quelle parole, e chissà come mai, anche se espresse diversamente, mi aiutano sempre a proseguire il mio cammino. Franco

Sereno notturno

tumblr_n96gelFyM31t04gw8o1_500 (2)

Percezione

Sai di essere in quel tuo esistere.

Percezione puramente folle di un desiderio atteso. Al culmine di un’emozione, volgi il capo nell’oblio

Sereno notturno

tumblr_nab1nzojql1qc8no3o1_1280