“Chi sono”

Senza nome (2)

“Chi sono?”.
Il punto è proprio questo.
Una minuscola domanda che racchiude una marea di considerazioni, pensieri, stati d’animo, approcci con la vita e di come la si vede.
Il più delle volte questa domanda mette in dubbio anche come l’hai vissuta fino a ora questa vita: bene, male, così così, noncurante di dove ti avrebbe portato. Sei giunto dove volevi, devi ancora arrivarci avresti sperato ti portasse da un’altra parte.
Questo forse non ha importanza.
Resta capire chi si è veramente.
Non è il dubbio che ci assale quando si cerca di capirsi
è la vera domanda.
Allora ci si risponde “Io sono me stesso”.
Cazzo… facile come risposta, ma ne sei sicuro?
Essere se stessi implica conoscenza.
Molti dicono di capire gli altri
balle
se non capisci te stesso, non sei in grado di capire nessuno.
Manca molte volte una maggior autostima, senza quella non vali un cazzo. Franco

Sereno Notturno

Marzo 2012

tumblr_ni3100118V1rzeurso1_1280

Anticipando quello che dirà la notte
l’uomo si affacciò alla finestra
udendo un silenzio senza tempo.
Gli sembrava perso nella nebbia
si appoggiò un attimo riflettendo
fosse ciò che gli dava tranquillità.

Franco Pancaldi

La ragnatela

423923_390522130960686_1191725947_n

Comincia come un gioco di fili sottili che rigano il tuo corpo
mentre nell’euforia dell’attimo ti lasci coinvolgere nella trasgressione.
Diventando l’unico pensiero che ti prende la mente.

Franco Pancaldi

tumblr_nidnuypVgU1qzif7oo1_1280

L’eco

Urlo più forte del vento
che sibila nel deserto
Al di la degli oceani
che attutiscono l’impatto.
Nella montagna
che mi rimanda il suo eco.
Non sento piu’ il mio urlo
Solo tu anima
senti il mio urlo di silenzio.

Franco Pancaldi

Si è qualcuno per se stessi

10922430_1024098590940503_2951684574102873881_n

Si é qualcuno per se stessi
Questo lo dedico a tutti coloro che vogliono tornare a cercare un sorriso. Dietro quell’uragano che spazza le emozioni e trasforma i pensieri. Che però non riuscirà mai a cancellarli, anzi li trasformerà in essenze. In fondo un’anima si nutre di pensieri e con quelli tornerà a coltivare le emozioni perse.
Franco Pancaldi

Muro d’ombra


314282_425824620763770_779486927_n

Muro d’ombra

Abile nelle movenze si mette in coda al corpo con l’invidiata voglia di essere dentro, non prima di piegarsi innanzi al suo piacere per rendere la via più umida possibile.

Si divertono a guardare le ombre che giocano con i corpi e danzano allo stesso ritmo.

Duri movimenti che si infrangono contro i muri e che fanno da contrapposizione al silenzio che regna intorno.

Liberano le urla e accalcano gli orgasmi.
Per far comprendere alle ombre, il momento dell’arrivo.

Franco Pancaldi

Buie rupi

tumblr_niblfs2cMY1ru7xbho1_1280

Buie rupi

Non si può interrompere l’immortalità di uno spossante respiro se non con il lento cauto incantesimo che lo ha reso vivo.

Accovacciato sulle buie rupi aspettando che il sole ritorni forte e che fronteggi il  volto di imperterrito uomo di passione.

Snodando quel tenero raggio nell’effusione di ciò che non è più un miraggio ma una verità, che si contorce lungo il  duro essere pronto ad irriverenti godimenti.

Franco Pancaldi

Questo corpo

563065_422354701110762_1799861838_n

Questo corpo

Lenti gesti nella stanza del passato, dove ogni cosa sembra sgualcita nell’immaginario di un singolo gesto.

Rivela la vera identità di una forma come puro erotismo, da non lasciare il minimo dubbio ai più.

Scompare ogni minima pudicizia, Facendo cadere ogni piccolo velo in un semplice sguardo.

Franco Pancaldi

535204_421808547832044_1190963620_n

Accuratamente infilati in ogni centimetro del tuo corpo, fili sottili di una stoffa che trasuda le sue voglie.

Stretti i seni in ciò che non può che lasciare l’immaginazione.di una resa non facile

Franco Pancaldi

Parola muta

380209_421677374511828_1865742508_n

Parola muta

Sono sempre i pensieri  il contorno delle idee del tempo che scorre.
Li configuro nei tuoi passi che decisi si infrangono sul mio perché.

Un evento di un pensiero, di uno stato d’animo che veloce cambia il corso di una vita che pare dai contorni sfuocati.

L’essenza di quel tuo perché affonda nella mia verità dei sentimenti, con un barlume di arcobaleno che ne delinea i contorni.

Ascolta i miei pensieri perché  escono dalla bocca di una parola muta.

Franco Pancaldi

Aspettative

538533_420858011260431_1020471626_n

Le attese sono perpetuate da una convinzione
raccogliere energie per destreggiare un corpo
all’intima essenza, celando un’identità
°°°°°
The expectations are perpetuated by a belief
collect energy to juggle a body
the intimate essence of concealing an identity

Cogliere

 

580502_419526168060282_451184032_n

Cogliere
Trepidante attesa fatta di sublimi sensazioni.
Corrono spasmodiche vibranti sul tuo corpo
Lasciarsi armeggiare con le caute armi del delirio
consapevole che lunga sarà la resa.

Franco Pancaldi

Soffusa-mente

tumblr_ni7j3oSjT81qij4o1o1_1280

Soffusa-mente

Cauti, lenti,inesorabili
sono quelli i pensieri soffici
di una notte viaggiatrice.
Dentro quella mente che ha viaggiato tutto il giorno
arrivando alla fermata della notte buia
a tratti piena di paure, altre volte sorniona.
E cosa ne sai di ciò che è stato
abile e fottuta anima
che non risparmi risa e non concedi pianti.
Che non pensi oltre, disdegnando un ricordo
cosa capisci di un corpo stretto nella cinghia
che lascia segni profondi come cicatrici.
Anima paurosa del buio tetro
o sadica virtù di un pensiero
sai bene cosa t’aspetta.
L’inferno della scura notte
che s’abbatte come una scure sui desideri
che vergognosamente pensi di lasciare fuori.
Invece no, la mente è più saggia dell’anima
ne controlla gli impulsi, trasformando tutto
e quello che è destino, lo chiameremo desiderio.
Ora anima sarai più felice
incontrando una saggia mente
che nulla ti concede
se non la virtù di un rimpianto

Franco Pancaldi

Profondo

960216_1021828174500878_144488875138715747_n

Il pensiero é ciò che rende un’anima libera di volere e di volare.
L’uomo cercando in profondità, scavando tra i suoi valori, scoprì di spiccare un volo. Quello stesso, lo portava dritto al suo volere. Era gran cosa da li partiva la consapevolezza.

Franco

Immobile

tumblr_lwtff0PiZW1r8j8vto1_500

Immobile
Come sono i ricordi
le movenze
i torbidi inganni.
Perché mai credere
in un respiro soffocato
forse seria complicità…
Impeto di uno strascico
quello cercato
attentamente voluto.
Eppure quelle mani
non sono ricordo
sono strette a quella carne.
Sospiri dal profondo
ti muovi imprigionata nell’acciaio
sbattendo le giovani anche.
Così presa senza resa
vulnerabile orgasmo
crescente desiderio.
Poi inconsciamente sfili
quell’ultimo volere
li sprofondi nel denso tuo piacere.

Sereno Notturno

L’idea

tumblr_nhu1a4C2p71s2djs8o1_1280

L’idea
Non aver paura di sfidare, non temere di far sentire, vivi i tuoi istinti e cogli ciò che si dice.
Si vive di un piacere assoluto nell’attimo in cui si é preda delle stesse voglie.

Sereno Notturno

perhaps