Crea sito

Erano percorsi lenti

“La rincorsa verso il benessere non può e non deve trovare ostacoli.
Che sia il pensiero di tanti traguardi quello che porta un beneficio. Eppure paiono distanti quelle manciate di anni  raccolti in un paio di mani di sudore. Domani sarà come ricominciare. Come i sogni dei bambini che sognano da grande.
L’enorme frullatore di pensieri in testa, merita un whisky dal sapore antico delle cantine.
Le migliori cantine, quelle dei percorsi di vita, dei sentori delle anime sagge.
Sarà così, perché io deciderò per il mio e altrui bene.
Fanculo sentire il peso degli anni, fanculo i gesti mancati.
Sarà respiro”
Sereno Notturno

Parole sagge


“Quante persone hai incontrato nella tua vita?

Una moltitudine!

Quante sono le anime che ti hanno cambiato nel profondo?
In realtà sono quelle con le quali sei stato più a contatto!

Siamo sicuri che valga questa regola?

Penso invece siano quelle che si sono dimostrate più cazzute nei tuoi confronti.
No, non quelle che si sono rivelate accondiscendenti.

Quelle fingevano

Sei rimasto però con una certezza.
Tu sei sempre quello, magari impaurito, a volte incapace di guardare in faccia il tuo stesso modo d’essere”

《Un’anima persa》
(Due parole che una saggia anziana mi sussurrava da piccolo, che non posso scordare)
Sereno Notturno

A chi lo dici

“Non mi è mai piaciuta questa persona sin troppo vera, a tratti scontrosa quasi da sembrare altezzosa.
Ha sempre questa mania di raggiungere la perfezione in ogni cosa, quasi ci perde la testa per ciò. Uno di questi giorni imploderà nei suoi pensieri.
Anche verso gli altri pretende la stessa precisione.
Impensabile visto siamo tutti diversi.
Mai a suo agio quando sente odore di inganni, finti sorrisi e amicizie che ghignano a denti stretti.
Ha fiuto però per chi prima o poi si tradirà col finto buonismo.
Ho scoperto che si trova bene in quelle compagnie dove nulla è creato artificialmente ma si forma così d’incanto in un attimo.
Una puttanata qualsiasi serve a far tornare il sorriso, in quella anima che si definisce solitaria.
Veramente complicata questa questione dell’essere e non apparire.
Complicata per gli altri ma non per lui che di finto nulla può avere.
Non ho dubbi mi stai veramente sul cazzo.
Vero, mi sto irrimediabilmente sul cazzo.
Una brutta persona”
Sereno Notturno

Pareva carne turgida

L’età prende per mano la coscienza e la guida.
Un mondo fatto di profumi, situazioni e perversioni sottili.
Cauti gesti che affondano in netti piaceri.
Ci si deve solo lasciare andare, capendo che questa fantasia rinvigorisce gli animi provati.
Fatene buon uso e se piace abusatene.
Sereno Notturno