Scivolano i pensieri


Succede spesso, nel tempo qualcuno perde qualcosa, non importa cosa.
Per quella persona ha un estremo valore. Nel corso del tempo si accorgerà che quella vita sarà cambiata per sempre. La cosa di cui sentirà più la necessità è il sorriso perso, piccole certezze che forse non sono più tali.
Il continuo vociare degli appartamenti sottostanti, come indicare che lì c’è vita. Allora uno si sente un perfetto clandestino, quasi che quello raggiunto fino ad allora non sia che un miraggio, un segno di qualcosa che non esiste.
Questo è il pensiero di un essere folle, che si nutre di attimi per non pensare.
Sereno Notturno

Quel riflesso opaco


La superficialità delle cose, dei pensieri che affollano la mente. Lo specchio riflette un’immagine ma non muta la sembianza.
Il lago si comporta allo stesso modo, però un piccolo soffio di brezza o un minuscolo sassolino, può cambiare ciò che riflette. Allora, noi come siamo, specchio o lago. Siamo cosi fragili come lo specchio, vivi nel nostro dinamismo come un lago.
Solo questione di attimi e noi non ci riconosciamo per come siamo.
Sereno Notturno