A proposito di anima

umbria-norcia

A proposito di anima

Tra fumo e anime al collasso
La storia inizia così: c’era una volta un muro e ora la polvere è l’unico segno testimone che li c’erano paesi interi, che formavano città e regioni. Queste regioni facevano parte dell’Italia di cui ne vado fiero. I cittadini di tutti quei paesi ne vanno fieri ma hanno l’anima a pezzi.
Uno due tre… e giorno dopo giorno il domino della distruzione, la natura con le sue regole… oppure la colpa è dell’uomo.
Non ci interessa
Vogliamo per una volta dopo anni in cui ci siamo mangiati onori e lodi, dar dimostrazione che noi siamo i primi al mondo per architettura ricostruzione e bellezza?
Senza poi dopo anni sentire che dietro c’erano interessi di sorta?
In quei paesi non è rimasto nulla, abbiamo l’intelletto e la volontà per riscattarci. Costruire verosimilmente tutto com’era, in modo totalmente antisismico, con concezioni moderne. Qualcosa che tutti poi ci invidieranno, senza interessi o lucro di nessun genere. Pulito, alla luce del sole.
Noi possiamo farlo, facciamolo sapere a tutti
Queste debbono essere le nostre olimpiadi e le vinceremo con il cuore.
Franco

Spinte

 

Spinte
Si è perennemente sull’altalena delle emozioni. Più o meno forte in base alla2f45f25-f193-436e-948a-d869acc31d8da spinta che si prende.
Ci si ferma a guardare ciò che ci circonda, per poi ripartire.
Il fare proprio delle anime è questo, il resto è abitudine.
Franco

Riproponendo

fb_img_1477820456385

Riproponendo

Scarpette rosse
Non piove dove vado ora
Devi dirmi qualcosa, che io già non sappia, grandissimo animale?
Perché sai in fondo in fondo ho un briciolo di compassione anche per le bestie… sia chiaro sempre dopo il mio cane.
Sentiti forte, magari solo per la tua arroganza, cinismo e violenza… e crogiolati su queste tue certezze effimere. La verità è un’altra e quella te la posso urlare con tutta la mia forza, sei l’ombra di nessuno, quella unica macchia nera che arriva con lo stesso colore al cuore, per poi rimanere visibilmente sola, perché da questo momento non ci sarò più a perpetrare i tuoi sfoghi. Io posso cambiare, tu rimarrai lo stesso verme di sempre. Urlo, certo che lo farò, ma ancor prima la tua ira si colori di rosso io sarò lontana quel tanto che basta per farti capire il nulla che ti resta. Forse cercherai altre prede, non capendo però che sei tu la vittima di te stesso. Prendo la valigia solo per un momento, quello della tua consapevolezza. Alina ottobre 2015
Franco Pancaldi

Labirinto

9b68859f-ef52-4f19-b1de-4da6ca850c41

Labirinto
Percorrere quei sentieri misti e celati che spaziavano tra passione e anima non era casualità ma desiderio d’essere.
Chi poteva respirare quell’aria si sentiva attratto, ma nulla in confronto a viverla pienamente… lui attingeva da lì il percorso.
Franco

Vita

436447f4-cc03-4188-bf45-c2c1352e0c4c

Vita
Cosa sarebbe domandò lui, una vita senza sorriso.
Forse chi sorride ha più rispetto per la vita, quella stessa puttana che ti sballotta tra una situazione e l’altra.
Quella senza ritegno che sì, lei sì può farlo. Padrona della tua “vita”, questo si crede lei, incontrastata vigile e sfruttatrice di emozioni.
Ricordati a lei disturba il sorriso, perché dimostra forza e volontà, cosa che lei non può fare, lei è fatta così.
È la vita
Franco

Valore

b872d187cf72c0fb465c18bbefc963fa

Tutto è simile al niente, proprio per questa nostra capacità di non apprezzare le cose di tutti i giorni.
Anime inscatolate nel desiderio proprio di qualsiasi cosa che appaghi il cervello ma non la mente. Quella vive di essenze.
Franco

Switch

414fb04d-0813-49ee-bede-f94302c3268e

Switch
Un giorno come tanti, qualcuno trovò scritto “Passerai spesso nei pensieri e nei tuoi passi ti ci ritroverai”
Ogni giorno qualcuno troverà il suo pensiero in un punto non definito dell’universo e lo farà proprio. Ma cosa si cela dietro ogni riga vissuta, se non la propria ombra che indegnamente ti segue al calar del sole.
Ogni giorno al calar del sole, vive con te quella malinconia propria di ogni persona con l’anima in subbuglio.
Franco

L’orizzonte

c5e4f20c-1fd9-4801-b34b-df381b1002f0

L’orizzonte
Quello che non si dimostra all’eccesso, non ne limita il significato ma ne amplifica il suo valore.
Il giorno non fa nulla per essere tale ma è lì costante al suo tempo, così pure la notte. Nessuno dei due fà mistero di esserci ma se così non fosse non ci sarebbe vita.
Meditate
Buona notte

Sere

0bdd7d14f089135b7773a6bf10bebef9

Li ricordo tutti i profumi quando sin da piccolo mi affogavano deliziosamente le narici. Mi resta impresso quello del caffè nella “cucina economica” così si chiamava quella che funzionava mettendo dentro “le pinze” cioè vere mattonelle di scarto dell’uva pressato e con l’alcol sprigionato si scaldava la cucina piena di profumi. In quegli inverni freddi dentro al letto c’era il prete. Non era trasgressione, quello serviva a scaldare le lenzuola, nelle stanze di campagna. Ricordo, ricordo tutto e vorrei scordare tutto, ma fa parte di me. Tutto fa parte di me, gli sguardi, i gelati nelle sere estive nel cortile di campagna tra zanzare e lucciole, quelle che rischiaravano al loro passaggio. Sono passato di là dopo anni e tutto sembrava diverso, tutto più piccolo e abbandonato, così come si abbandonano gli affetti di chi pian piano se ne è andato.
Dove sono quei rumori, quei profumi… lasciati così allo scorrere del tempo. Io c’ero e loro pure e mi hanno cambiato.
Franco

Orde d’oblio

8a22d65b-6b47-43fc-b1bc-3baf68867838

Orde d’oblio
Dov’è quel tempo vissuto che a parer di molti non potrà più tornare. Collocare un pensiero accanto a un gesto, uno qualsiasi, che renda l’idea di esser vivo anima e mente e che dissipi il dubbio di tornare lo stesso uomo.
Franco

Ossa fragili

IMG-20161008-WA0016

Alle volte te le rompi le ossa, altre volte scricchiolano soltanto, ma sei vivo e ti danni per far si che altri capiscano di cosa sia fatta la consistenza e la tenacia.
Certo non serve a una minchia ma vuoi mettere il gusto di guardare dall’alto il nemico che affoga nella sua stessa melma…
Franco Continua a leggere