Goccia a goccia

Goccia a goccia

Si deve imparare a vivere in ogni situazione: gioie, piaceri, eccessi positivi e negativi, sorrisi e pianti, malinconie e abbandoni e solo quando sono nella giusta misura tutto questo rinforza carattere e psiche. In verità, sono gli eccessi quelli che divorano le anime, perché ci si aspetta sempre troppo da chi, centellina ogni sentimento per riuscire a calibrare la propria vita.

Sereno Notturno

Non sono merce

https://www.alganews.it/2017/08/28/tutti-morta-puttana-ero-donna/

Non sono merce
-Articolo consigliato-
Riflessione e verità di un mondo reale dove conta solo chi sei e non perché sei così. Dove chi perde è sempre il più debole, il piu additato proprio perché senza scelta.
Un mondo che premia la violenza e l’odio a cui rifuggo in quanto uomo ma non solo, l’odio genera odio e le condizioni estreme la fanno da padrone. Per questo guardiamo oltre le apparenze ed entriamo nelle condizioni degli altri; fosse altro per capire.
Sereno Notturno

Notte

Notte
Le anime non possono essere come gli altri vorrebbero.
Risulterebbero finte a se stessi e proprio verso gli altri, questo sarebbe una sconfitta.
Privilegiamo la verità e l’autenticità anche se cozza contro il volere altrui.
Sereno Notturno

Bastarsi

Bastarsi
Quando il sole faceva spazio alla notte e la luna si impadroniva delle stelle per spiarle, qualcuna si nascondeva alla sua vista ma non per essere più splendente delle altre, solo voleva tenere per sé il suo briciolo di cielo.
Le anime delle stelle non chiedono nulla, si bastano.
Franco

Dove sei tempo…

Dove sei tempo…
Guardando e ascoltando una trasmissione riguardante Riccione e di ciò che ne rimane di quel tempo, mi pare quasi una favola che c’era e che oggi solamente si ricorda e si narra.
La nostra meta il nostro sballo positivo e ciò che voleva dire divertimento…tutto quello lo abbiamo perso perché come nelle vere amicizie, quando manca armonia e unione tutto svanisce e finisce il quel putridume che prende il nome di politica.
Mi piace pensare di aver appena aperto il portellone dello “squalo” e di essere arrivato come tutte le volte alle due di notte per rimanere sino all’alba con la birra e le risate… a far da sfondo.
Lo lasciamo parcheggiato li perché rimanga un ricordo.
Quei tempi non torneranno ma cazzo non sapete cosa vi siete persi.
Franco

Nessuno mi comanda 

Nessuno mi comanda
“Non puoi cambiare, nulla ti cambia, ci si può modificare quello sì… però se si portano dietro malinconie di gioventù, quelle riaffiorano pronte e imperterrite. Nella maggior parte delle volte le tieni a bada, ma loro sono come la gramigna anche se non innaffiata, lavorano alla radice e spuntano a rompere. Non per niente le chiamano feste comandate, cazzo da chi sono comandate… che si fa in quelle feste che non puoi fare in altri casi, cosa devi dimostrare, cosa devi fingere o ostentare quella felicità che in altri giorni non hai?
La felicità non si comanda perché qualcuno l’ha decisa per te, potresti essere felice prima o dopo e non in quel determinato giorno.
Allora abbiate a mente che esiste solo una cosa per la quale non potete decidere Voi… per il resto siate voi stessi e non vogliate fare per forza la grigliata perché è tradizione. Magari state al fresco e scopate .
Sereno Notturno

Raggi

Raggi
“Ciò che vedi tenendo gli occhi chiusi, si riflette sulla tua esistenza. Guardi passeggiare, correre, scappare e persino qualcuno fermarsi a guardare un orizzonte dentro un tramonto che sa di sale.
Allora non comprendi se sia il sole che scende o l’alba di un giorno nuovo.
Guardi e respiri quel giorno…
Trarrai da lì conoscenza e volontà.”
Sereno Notturno

Volti

Volti
Probabilmente sono i passaggi della vita che rendono instabili le anime o forse solo il desiderio di placare le stesse.
In fondo c’è chi nasce correndo, pensando che la vita sia una dimostrazione di bravura, non pensando invece che camminando al passo ti fa arrivare meno stanco al traguardo.
Ho corso tanto non per dimostrare bravura ma per semplice altruismo fermandomi ogni tanto a guardare indietro, quasi a voler capire la mia fragile anima che non sorride.
Sereno Notturno