Volgersi

https%3A%2F%2F40.media.tumblr.com%2F5cdd9292c8c9039bec753bbf5400e3b6%2Ftumblr_nr11dfFqE61shlpyfo1_1280Volgersi

Guardiamo indietro, di solito dicono non sia logico farlo. Serve per capire a cosa sia valsa la pena la vita: luoghi,  incontri, mancanze, ritrovato coraggio e importanza fondamentale la sicurezza. Volgendo il capo si vede il trascorso e si apprezza il presente.

Franco

Quel circolo dell’anima

https%3A%2F%2F41.media.tumblr.com%2F8fab953dc62efdc0ff5789c43df278d4%2Ftumblr_nsmursomGW1r60p8qo1_1280

Quel circolo dell’anima

Che peso hanno i pensieri, in questa vita fatta di profonde similitudini che spaziano tra sguardi, riflessioni e stati d’animo. Alla lunga cosa sono quei  pensieri se non il lato oscuro di ciò  che vorremmo essere.

Franco

Diario 23 Agosto 2015

tumblr_ntjtf2si6B1rkuhhzo1_500

Diario

Strano come quell’uomo si fermasse a pensare così tanto al passato. Forse però lo dovrebbero fare tutti, perché senza quel passato probabilmente non ci sarebbe un presente tale. Col senno di poi sarebbero tutti quanti bravi a disegnarsi il presente perfetto, ma poi, il futuro… sarebbero in grado di gestirlo?

Gli capitavano in mano alcune foto in mezzo alle scartoffie impolverate, scatti fatti tra compagni di lavoro. Alcuni trasferiti per avanzamento di grado, altri per scomodità, una parte già in pensione e pochi per fortuna quelli che non c’erano più in questa terra.

Guardava i volti sempre sorridenti delle foto di gruppo; ma loro potevano immaginarselo un futuro così?

Il suo pensiero era minato da quel sentimento d’amicizia che poi prese strade diverse e che ora forse a buon vedere farebbe capire che poi tutta quella bella amicizia non c’era. Eppure facevano carte false per uscire e organizzare cene, a scapito di una forte stanchezza, ma allora non si sentiva, certo che no svegli fino alle quattro e poi al lavoro alle sei. Eppure si faceva e forse si farebbe tuttora, pensava tra se e se. Forse ora mancherebbe la convinzione che il divertimento possa essere ridere insieme e non un mezzo per poter arrivare.

Si domandava come potessero esserci tali cambiamenti, continuava sbigottito a non capire con la mano tra i pochi capelli, si chiedeva perché non si potesse credere all’amicizia con la “A” maiuscola. Facendo un esempio grossolano l’uomo pensò ai locali alla moda, quelli che andavano forte per quattro/cinque anni e poi stranamente non riscuotevano più il favore della clientela, forse la moda esisteva allo stesso modo anche nelle amicizie. Ecco le amicizie al lavoro sono forse quelle? Scossava la testa mentre si versava un bicchierino di limoncello. In fondo quante volte avevano brindato a braccia alzate con la classica frase “Alla nostra” Ma vaffanculo.

Franco 23 Agosto 2015

Il pericolo è la nostra vita

tumblr_noft5nj3Cs1u1uxkyo1_500

Il pericolo è la nostra vita
In fondo siamo anime vere quelle che riescono “a vivere di cose” con il portafoglio pieno di aspettative e le azioni volte a colmare le carenze della vita.
Quelle che volano senza vento e non riescono ad alzarsi in cielo con la tempesta.
Sicure che quando il brutto tempo passerà il paesaggio nonostante tutto non sarà cambiato.
Agli altri il desiderio di mimetizzarsi con l’aria, a noi la sicurezza di rimanere ben piantati sulle nostre pure e vive perplessità.
Franco

Rimuginando

 

tumblr_nsoe8hwx6G1r79zbyo1_540In ogni situazione che si rispetti, tutto ha un senso, se non riusciamo a coglierlo, significa che o abbiamo bevuto in quantità industriale o ci siamo addormentati prima dell’ultimo goccio. Tutto il resto è pura emozione.
Franco

Parole senza sostanza

Parole senza sostanza

Non sono per le frasi fatte… adoro tutto ciò  si fa da solo senza aiuto alcuno. Chi le usa è avaro di emozioni. Capita a volte di cadere come succedeva in quel quiz televisivo che portava il nome di “Rischiatutto” a fare brutte figure, come scriverti le risposte nelle mani, non erano furbi, ma solo malati di protagonismo. Quindi si potrebbe dire “Ahi ahi ahi Signora Longari, lei mi cade sull’uccello” Che sarà  mai, alcune persone cadono per molto meno che un semplice uccello. Inciampano perché  troppo prese a guardare oltre il volatile, sbirciando e sperando di essere loro le persone predilette in quel mondo di furbi fatto d’apparenza e nessuna conoscenza.

Francohttps%3A%2F%2F41.media.tumblr.com%2Fb341986a07cdd5fe9c55f422801ac75a%2Ftumblr_mwp4dgYvjZ1s873vmo1_540

Sapore

Sapore
Non sono distrazioni ma volontà, e non esiste altro modo che affilare la lingua senza troppi discorsi… solo concetti emozionali di sintesi.
Quando spingi senti, sente e urla un piacere… quello estremo

Francotumblr_nt17goJrVg1t5v89po1_540

Aforisma

tumblr_nsvzblj5Mt1tkhzcgo1_540

Molti cercano solo consensi, ma non si possono fare accordi basati sul nulla.

Franco

Cosa siamo

11825658_583041105169856_1099838917064441553_n

Cosa siamo

Siamo figli delle riflessioni e del pensiero.
Eppure un mondo senza sarebbe come vivere allo sbando, d’altro canto anche rimuginare troppo un proprio pensiero disturba.
Si nasce complicati e poi ci si complica il percorso, così senza volere, senza colpa. Ci si sforza a non volerlo essere ma la natura rende ognuno unico nella sua diversità.

Franco Pancaldi

Annuso

https%3A%2F%2F36.media.tumblr.com%2Ftumblr_mdzg8qOhOT1rjlwnco1_500L’altra notte ho sognato di tornar bambino e mi vedevo piccolo in quella casa grande che guardavo col naso all’insù. Quanto erano belli quei colori e quegli odori misti tra campagna e desiderio di conoscere.

Ora non si desiderano più gli odori, si preferisce cancellarli con tutte le forze, sentendo solo il colore della maleducazione e l’odore dell’ignoranza.

Franco

Parco dei pensieri

10603250_580399995433967_8123249556194562387_n

Parco dei pensieri

Rimanere solo con una presenza
Oppure con un’assenza
Chi con una presente-assenza.

Non siamo perfetti
Nemmeno assemblabili
Figuriamoci manovrabili

Nonostante questo
La nostra mente
Elabora anche gli altrui pensieri

Molte volte arriva a conoscenza
O sentore di coscienza
Mai però con troppa sufficenza

Le anime belle
Sono quelle che si danno
Per l’altrui piacere

Non desiderano nulla in cambio
Se non l’essere prese
Per ciò che sono

Sono ruvide
Irriverenti e scaltre
Ma dannatamente vere.
Franco