Passi ai bordi

Passi ai bordi
Quanti esseri umani senza identità esistono e quanti vorrebbero qualcosa di diverso o solo vivere i momenti.
Perché a tanti vengono negati questi attimi, quelli della felicità e del sapore di casa.
Traditi dalla società, dal tempo e dalla cattiveria non riescono a reagire o non possono proprio farlo. Allora si ritrovano ai bordi di un società malata che cresce col disprezzo. Fermatevi e aiutateli almeno col sorriso, perché loro fanno parte di noi e passano nell’indifferenza, magari erano loro, a loro volta che guardavano con aria di sufficenza chi gli tendeva la mano.
Chi ha lo sguardo triste merita un sorriso, perché proprio per le feste sentono cadere desideri e volontà e noi ne siamo parte di questa disfatta se non reagiamo.
Un in bocca al lupo a loro e che il tempo e le feste porti a loro una speranza. A voi un saluto, come segno d’affetto per ciò che siete e per ciò che date qui sebbene virtualmente.

Sereno Notturno

Dicembre 2017

Informazioni su serenonotturno

Franco Pancaldi nasce e dimora nella provincia modenese dal 1962. Ricca di storia e nota per il saper vivere, ne assorbe i modi e cresce trasmettendo a coloro, che sono a lui vicino, il gusto di cogliere nella semplicità la bellezza insita in essa. Cultore della conoscenza del giusto, riesce attraverso un senso d’innata e spiccata attitudine, a svolgere mansioni manuali con estrema facilità. Lui stesso si definisce “un’anima libera” e continua a esserlo nelle sue diverse espressioni quotidiane di vita, allontanando e fuggendo quell’ombra che solo l’abitudine può dare. Sempre pronto a intraprendere nuove sfide si realizza attraverso un crescente bisogno di crescita personale. Il suo leitmotiv: “Conosco i miei limiti ma non me li pongo”.

Precedente Carne e volontà Successivo Spezie