Riflettendo

Riflettendo
La mia educazione è stata improntata sul rispetto sempre e comunque verso tutto e tutti, non ho mai avuto molto di più dell’essenziale poi se chiedevo si parlava e alla fine si otteneva con qualcosa in cambio. Ricordo mia nonna come fosse iperprotezionista nei miei riguardi e forse questo tra i tanti lati positivi lei avesse, me lo sono trascinato negli anni. Capisco sempre più che non va bene esserlo, perché così si tarpano le ali di chi ha un suo modo di vivere la vita, di affrontarla e di relazionarsi. Essere troppo protezionisti fa capire a chi ti sta a contatto che tu pensi non sia capace, cosa che non rispetta il vero.
Lasciate libere le persone di essere è di vivere, perché da chiunque si impara, dovete esserci nel momento in cui ve lo chiedono, perché in quel preciso momento loro sapranno che possono contare su un vostro appoggio.
Sereno Notturno

Febbraio 2018

Informazioni su serenonotturno

Franco Pancaldi nasce e dimora nella provincia modenese dal 1962. Ricca di storia e nota per il saper vivere, ne assorbe i modi e cresce trasmettendo a coloro, che sono a lui vicino, il gusto di cogliere nella semplicità la bellezza insita in essa. Cultore della conoscenza del giusto, riesce attraverso un senso d'innata e spiccata attitudine, a svolgere mansioni manuali con estrema facilità. Lui stesso si definisce “un’anima libera” e continua a esserlo nelle sue diverse espressioni quotidiane di vita, allontanando e fuggendo quell’ombra che solo l’abitudine può dare. Sempre pronto a intraprendere nuove sfide si realizza attraverso un crescente bisogno di crescita personale. Il suo leitmotiv: “Conosco i miei limiti ma non me li pongo”.

Precedente La mano sulla pelle Successivo Camminando in silenzio

2 commenti su “Riflettendo

I commenti sono chiusi.