Un senso che non esiste

 

Un senso che non esiste
Quanto siamo disposti a volere per noi stessi e quanto per gli altri.
Critiche costruttive alla propria anima, perché anche nel pieno delle emotività si ha sempre quella paura presente di cadere.
Tutto forse dettato dall’imperfezione o da un’eccessiva voglia di rinascita che stenta a prender forma.
Capita ora di avere un senso di rifiuto nel fare cose fatte in passato, e si cercano stimoli che ci facciano stare bene e così deve esser.
Sereno Notturno

Settembre 2018

Informazioni su serenonotturno

Franco Pancaldi nasce e dimora nella provincia modenese dal 1962. Ricca di storia e nota per il saper vivere, ne assorbe i modi e cresce trasmettendo a coloro, che sono a lui vicino, il gusto di cogliere nella semplicità la bellezza insita in essa. Cultore della conoscenza del giusto, riesce attraverso un senso d'innata e spiccata attitudine, a svolgere mansioni manuali con estrema facilità. Lui stesso si definisce “un’anima libera” e continua a esserlo nelle sue diverse espressioni quotidiane di vita, allontanando e fuggendo quell’ombra che solo l’abitudine può dare. Sempre pronto a intraprendere nuove sfide si realizza attraverso un crescente bisogno di crescita personale. Il suo leitmotiv: “Conosco i miei limiti ma non me li pongo”.

Precedente La sorpresa Successivo Presa di coscienza