Resti di una follia della carne

tumblr_nkphuarE071smpykqo1_540

Resti di una follia della carne

Celami o scostami
nei desideri apparenti
fuggendo ogni verso incolto
salvato dalle sostanze.

Percepisco le mutazioni
di quegli iceberg che
si chiamano emozioni
all’apparenza troppo gelidi.

Si sciolgono però in un attimo
massaggiate da quei mutamenti indecenti
fatti di voglie e sereno godimento
tra rivoli e scie d’incontaminato piacere.

Li assorbi tra le dita e ne nutri spessore
guardandone in trasparenza la viscosità
poi ignara continui a cercare
quella carne che ansima in pieghe d’emozione.

Franco

Sereno Notturno

Marzo 2015

Informazioni su serenonotturno

Franco Pancaldi nasce e dimora nella provincia modenese dal 1962. Ricca di storia e nota per il saper vivere, ne assorbe i modi e cresce trasmettendo a coloro, che sono a lui vicino, il gusto di cogliere nella semplicità la bellezza insita in essa. Cultore della conoscenza del giusto, riesce attraverso un senso d'innata e spiccata attitudine, a svolgere mansioni manuali con estrema facilità. Lui stesso si definisce “un’anima libera” e continua a esserlo nelle sue diverse espressioni quotidiane di vita, allontanando e fuggendo quell’ombra che solo l’abitudine può dare. Sempre pronto a intraprendere nuove sfide si realizza attraverso un crescente bisogno di crescita personale. Il suo leitmotiv: “Conosco i miei limiti ma non me li pongo”.

Precedente Coincidenze Successivo Rilettura in silenzio